3753 visitatori in 24 ore
 211 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Arelys Agostini

Arelys Agostini

Poetessa italo- venezuelana. Donna sensibile, sicura delle sue capacità linguistiche ed espressive, sa spaziare poeticamente tra le sensazioni affettive e le emozioni dell’amore, dal sociale, a quello morale e religioso, tra prosa e poesia e, tante volte, non disprezzando saggi di ... (continua)


La sua poesia preferita:
La esencia de una vida
A veces me pregunto
¿Por qué el dolor?
¡Y entonces!...
.
Entonces me quedo callada
interpretando los silencios
que dicen más
porque siento más
porque mi corazón es sinónimo
al sufrimiento
al silencio
a esta soledad que me rodea
que me...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Divagación de un confuso pensamiento
Angosto el camino al transitar
grandes las botas que pisan la yedra
pequeño el guerrero que observa la vía
me ojea y me habla entre dientes:
.
-¡Dicen que murió el poema! -
.
Me aferro al centro al trastabillar
doble es el filo del...  leggi...

¡Real nada es!
Pedí una fábula
en momentos de silencios
buscando liberación
en un sublime amor
y llegaste tu
tocándome sin querer
.
Con tu singular afecto
de continuos instantes
de palabras no dichas
libres de futuros
libres de...  leggi...

Solo, bajo el manto del cielo
¡Calla!
No digas nada
solo escucha mi dolor
solo siente este desesperanzado corazón
que se bate como barco a la deriva
en un mar de aguas turbulentas
.
¡Calla!
No digas nada
Solo escucha esta mente entristecida
que no encuentra razones a los...  leggi...

En captivité
¿De qué me vale el soñarte
si al amanecer te desvaneces?
.
Borrarte yo quisiera en las huellas del recuerdo
cautiva fantasía ceñida a la mente
pupila hechicera del un amor desesperado
presencia arrolladora en la...  leggi...

Quiver
Una suave lluvia se desliza por las paredes del tiempo
A lo lejos, un piano en su tristeza
toca un "adagio" a los recuerdos
dejando pasar en segundos, un "Quiver" de "Chris"
que no deja espacio al trino de un...  leggi...

Non lasciarmi andare via
No dejes que me vaya
Eterno amor mío
que aun me quedan mieles
de rosas y jazmines
para entregarte siempre
aunque no seas mío
.
Quererte es tan fácil
olvidarte tan difícil
y aun sin sospechar
mis penas presentidas
me...  leggi...

Sole e Luna
Me siento insolada
en esta existencia vacía
alucinando brebajes de ideas
necesitando una fuerza
adherirme a un creer...
.
Eres fuego que quema mi mente
tormenta que arrastra sentidos
magia que embriaga tristezas
aliento silencioso que...  leggi...

Ave Ira
Ave Ira
tu ambición confunde
pájaro herido maldiciendo vuelo
canto sombrío de ondulante aspecto
flores muertas que la vida envidia
compañero sórdido de querer dañar
fragmento inexorables de soberbia e...  leggi...

La différence
Una diferencia tan real y tan vivida
una circunstancia en el mundo de los sueños
un corazón ausente en un mundo no existente
nada que explicar a una lagrima que brota
solo un silencio que se quiebra en la noche
a un dolor que arranca el...  leggi...

Sinfonía de un adiós
Húmedas violetas
tristemente se esparcen
por el sendero de la noche
persiguiendo perdidas notas
de un imposible amor
.
Gotas caen
como incrustadas perlas
incitadas del dolor...
mientras pálidos rayos
iluminan una flor
.
Un te...  leggi...

Donna
Tú,
Mujer de mirada tierna,
rasgos nobles,
corazón de oro,
de bosques que huelen a fruta
.
Mujer enamorada
de vientos con sabor a arroyo
de aguas que crecen
de nieve que se desbordan
en altas montanas
.
Mujer,
de cielos...  leggi...

Arelys Agostini

Arelys Agostini
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La esencia de una vida (15/03/2010)

La prima poesia pubblicata:
 
Donna (12/06/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Abstract X (01/12/2019)

Arelys Agostini vi consiglia:
 Arrakis, Dunas heridas del alma (23/09/2009)
 Quédate conmigo (17/10/2010)
 Y lo digo bajo (23/03/2016)
 Remienda tus redes Pescador (21/02/2010)
 Trivial y aparente (04/04/2015)

La poesia più letta:
 
Arañando tus ganas (16/12/2011, 17044 letture)

Arelys Agostini ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Arelys Agostini!

Leggi i segnalibri pubblici di Arelys Agostini

Leggi i 896 commenti di Arelys Agostini


Leggi i racconti di Arelys Agostini

Le raccolte di poesie di Arelys Agostini

Arelys Agostini su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 10/07/2017 al 16/07/2017.

Autore del mese
 il mese 01/08/2015
 il mese 01/02/2015
 il mese 01/07/2013

Arelys Agostini
ti consiglia questi autori:
 Rasimaco
Freawaru
 Calogero Pettineo
Gesuino Curreli
 Lia

Seguici su:



Cerca la poesia:



Arelys Agostini in rete:
Invia un messaggio privato a Arelys Agostini.


Arelys Agostini pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La Divina Commedia

La "Divina Commedia" è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in (leggi...)
€ 0,99


Arelys Agostini

Come una madre distrugge suo figlio?

Natura
¡Hijo!
¿Qué has hecho con tu paraíso?
Te lo entregue florido
para tu bienestar
y lo donaras en el futuro
al fruto de tus entrañas
¿Y qué has hecho de el?
.
Has amado
envidiado
odiado
engañado a tu hermano
empobrecido a tu prójimo
matado a tu amigo
destruido a tu padre
.
has escarbado mi esencia
comido mis frutos
lamido mi sudor
me has desangrado
y vendido a los infames
contaminándote
con el beneficio
de la especulación
.
Tu arrogancia
ha matado mis entrañas
y ahora no puedo detener
tú cataclismo
¿Dime polvo de mi polvo?
¿Cómo una madre
destruye a su hijo?
.
Estoy enferma
adolorida
y lloro mi dolor
sola en esta gran Isla
abandonada y desequilibrada
en medio de este espacio vacío
donde no tengo tu consuelo
.
¡ Hijo, amado hijo!
No quieres entender
y continuas corriendo
sobre la espuma chorreante
y galopante del egoísmo
y la indiferencia
¡OH Hijo!
¿Qué has hecho de mi?
.

Come una madre distrugge suo figlio?
.
Figlio!
Che hai fatto con il tuo paradiso?
Te l'ho consegnato fiorito
per il tuo benessere
e donarlo nel futuro
al frutto delle tue viscere
e cosa hai fatto di lui?
.
Hai amato
invidiato
odiato
tradito il tuo fratello
impoverito il tuo prossimo
ucciso il tuo amico
distrutto tuo padre
.
Hai graffiato la mia essenza
mangiato il mio frutto
leccato il mio sudore
mi hai dissanguata
e venduto all'infame
contaminandoti
con il beneficio
della speculazione
.
La tua arroganza
ha ucciso le mie viscere
Ora non puoi trattenere
la tua catastrofe
Dimmi polvere della mia polvere?
Come una madre
distrugge suo figlio?
.
Sto male
addolorata
e piango il mio dolore
sola in questa grande isola
abbandonata e squilibrata
in mezzo a questo spazio vuoto
dove non ho la tua consolazione
.
Figlio, figlio amato!
Non vuoi capire
e continui a correre
sulla schiuma dilagante
e galoppante dell'egoismo
e l'indifferenza
Oh Figlio!
Che cosa hai fatto di me?




Club Scrivere Arelys Agostini 04/03/2010 17:26| 8| 2646| Traduci il testo della poesia

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Inspirada en el poema "Tierra del Dolor" de Adolfo Sánchez Vásquez
¿En qué región del aire, por qué mares
—oh latitud humana del tormento—
tuvo el crimen tan claro yacimiento
y la muerte más vivos hontanares?
¿En qué bosques las hachas seculares
gozaron de tan largo valimiento?
¿Dónde tuvo el dolor mejor cimiento?
¿Dónde el llanto tan pródigos lagares?
Labrador de la muerte que en mi tierra
sólo con sangre riegas los terrones
y con huesos abonas nuestro suelo.
¿Qué esperas cosechar si nada aterra
a quien sabe encontrar a borbotones,
en el terrón más duro, su consuelo?
»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Putroppo l'umanità con il suo egoismo, la sua cattiveria e la sua noncuranza per le bellezze della natura non fa altro che procurare ingenti danni... spesso irreparabili...
Meravigliosa, intensa lirica apprezzatisima»
Club ScrivereSilvia De Angelis (04/03/2010) Modifica questo commento

«Madre Terra, addolorata, umiliata, tradita, non ci odia, non ancora, perché non parla di vendetta, ma ci implora di cambiare vita, di tornare come alle origini del mondo, quando eravamo uomini buoni, figli devoti e rispettosi, quando ancora non eravamo stati contagiati dal Male...»
Club ScrivereNemesis Marina Perozzi (04/03/2010) Modifica questo commento

«Una lirica dalle Struggenti parole, dramma con cui molti devono fare i conti, l'iconsapevolezza dei figli convinti di essere nel giusto vanifica ogni cosa per loro costruita, lasciando nel dolore le persone che nutrono per loro un amore smisurato.
Conmovedoras palabras de un poema, un drama que muchos tienen que hacer frente, el iconsapevolezza convencido del derecho de los niños se destruye todo lo construido para ellos, dejando al pueblo el dolor tienen para sus un amor sin medida.»
Club ScrivereCalogero Pettineo (04/03/2010) Modifica questo commento

«Immense le parole con le quali l'autrice descrive lo scempio che l'uomo, figlio della terra, sta attuando intorno a sè, senza pietà, senza nessuna consapevolezza. Una poesia amara, dal canto struggente che non può non toccare nel profondo dell'anima, che non può non far riflettere su quello che si è diventati, su quello che continua, l'uomo a fare, distruggendo quelle bellezze un tempo incontaminate. Versi che lasciano un serio spunto alla riflessione, versi bellissimi carichi di amore verso la natua quanto di rabbia verso l'uomo!»
Club ScrivereRita Minniti (04/03/2010) Modifica questo commento

«Stupenda riflessione sulla natura che l'uomo nel corso della storia distrugge. Versi di dedica alla madre terra, profondamente intrisi di dolore e molto significativi. Stupenda!»
Gabry Salvatore (04/03/2010) Modifica questo commento

«Una poesia che è anche una denuncia per lo scempio apportato a questa terra consegnataci immacolata e prospera sulla quale la mano dell'uomo ha commesso scempi e delitti. Un capolavoro di sensibilità e amore.»
Francesco Scolaro (05/03/2010) Modifica questo commento

«Magnifica perla! Meravigliosi versi così immensi... traspare la tua grandissima sensibilità,
hai veramente un grande talento!
Molto sentita questa tua lirica, e apprezzatissima»
Nadia Mazzocco (05/03/2010) Modifica questo commento

«Un antico proverbio indiano recita:
"noi siamo l'arco, i nostri figli sono le frecce".»
Club ScrivereSergio Melchiorre (13/05/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione


Racconti

Amore
Pétalos para un roto corazón
Lettera ad uno volto perso nel tempo
Un sogno dentro i sogni
Biografie e Diari
¡Ya es hora de seguir el camino!
Sun
Un Respiro al mio cuore
Dramma
La vecchia signora
Erotismo e per adulti
Ráfagas de un ebrio pensamiento
Fantasy
Niebla y la Oveja Negra
Spiritualità
Addolorato cuore
Viaggi e Avventura
Viaje por el Abruzzo

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it